C'è la proposizione di Joice che esortava a "cercare adagio, umilmente... di tornare a spremere dalla terra bruta o da ciò ch'essa genera, dai suoni, dalle forme e dai colori, che sono le porte della prigione della nostra anima, un'immagine di quella bellezza che siamo giunti a comprendere" e affermava che "questa è l'arte". Perché il nostro artista ha lasciato crescere tra le pareti della sua "officina" i semi di Jacques Lacan, sull'insegnamento dello stile come organizzazione del vuoto nell'estetica che sottrae all'oggetto l'utilizzabilità.
A.B.

Anno:

Dimensioni: 36,5x36,5